Progetti

Quali i Progetti della Fondazione ?

La Fondazione  ha  progettato e  sviluppato modelli e esperienze per  la integrazione  e la gestione di Servizi non solo per persone con la Sindrome di Down, ma anche per  le altre  patologie  di ritardo cognitivo. Quest’ultime rappresentano  oggi circa il 50 % degli utenti

La fondazione CEPIM rappresenta una delle poche e significative realtà sul territorio  Ligure specializzata nel settore , raccogliendo adesioni e fornendo servizi anche per gli utenti dei territori vicini e a livello nazionale.

I progetti per il  futuro sono pensati  e vedranno la Fondazione impegnata  per una maggiore integrazione  e per incontrare le esigenze di tutti i suoi utenti e quelle del Territorio

La evoluzione dei servizi

fortemente  sincronizzata  all’allargamento della base degli utenti  e alla naturale evoluzione generazionale …

Servizi ambulatoriali

(eta’ giovanile)

 

Incremento della  utenza e maggiore diversificazione 

Servizi , progetti residenziali e domiciliari

Consolidamento  dei  casi di

successo di vita autonoma e sviluppo

delle organizzazioni a supporto

Servizi diurni & ins.lavorativo

(eta’ adulta)

Naturale  aumento dell’accesso ai servizi per la eta’ adulta

(Flusso generazionale)

Ulteriore sviluppo di forme  di residenzialità stabili e organizzate  in modelli  centralizzati di coordinamento e assistenza.

Oltre all’appartemento sperimentale, gia’ attivo da 5 anni, sono state avviate con successo diverse  iniziative di residenzialita stabile con il supporto attivo delle famiglie e grazie anche alle recenti leggi locali per lo sviluppo delle autonomie. E’ stato anche progettato un corso di formazione per operatori da inserire in tali ambiti e organizzato l’accesso a risorse del Servizio Civile.

La Fondazione CEPIM lavora da sempre in modo sistematico e coordinato, proponendosi come «soggetto capofila» rispetto a tutto ciò che riguarda e coinvolge la persona. Questo ha permesso di ragionare in termini di Progetto Vita attraverso:

  • Intervento precoce
  • Pressa in carico famiglia e bambino
  • Consulenza alla scuola e alla formazione professionale
  • Inserimento lavorativo- mediazione al lavoro

La Vita Indipendente diventa quindi il naturale completamento del Progetto Vita.